Articoli

Lettera CEEP a Van Rompuy e Barroso

Lettera CEEP a Van Rompuy e Barroso

 

Mr Herman Van Rompuy

President of the European Council

European Council

Rue de la Loi, 175

B-1048 Brussels

 

 

Mr José Manuel Barros

President of the European Commission

European Commissio

B-1049 Brussel

 

CEEP.12/41

Brussels, 27 June 2012

 

Un patto per la crescita nei Servizi Pubblici

 

Presidente Van Rompuy,

Presidente Barroso,

 

In vista del Consiglio Europeo del 28 e 29 giugno, il CEEP desidera ribadire il suo impegno a rilanciare la crescita europea e l’occupazione nel breve, medio e lungo termine.

Infatti, i Servizi Pubblici (Services of General Interest - SGIs) possiedono un evidente potenziale per diventare il motore della crescita sostenibile, in quanto rappresentano la spina dorsale dell’economia europea e il pilastro della coesione sociale e territoriale.

Il Consiglio Europeo sarà l’occasione per discutere il nuovo programma di crescita ed i suoi orientamenti per il futuro. In tale contesto, il CEEP sostiene pienamente l’adozione di un patto per la crescita e l’occupazione, a condizione che questo si fondi su una crescita sostenibile e duratura.

Il CEEP ritiene che ciò significhi investire in servizi di interesse generale, e questo è il motivo per cui chiediamo un “Patto per la crescita nei servizi pubblici”. Crediamo che molte delle iniziative attualmente in discussione possano muoversi in quella direzione ed è per questo che vorremmo richiamare la vostra attenzione su quattro punti che sono, a nostro avviso, di particolare importanza per plasmare il futuro dell’Europa e il suo Modello Sociale:

1.I Servizi Pubblici rappresentano l’infrastruttura dell’Europa. Per questo motivo siamo particolarmente attenti alle iniziative che colmano il divario tra gli obiettivi di UE 2020 e i budget reali per il finanziamento di progetti di grandi infrastrutture. In questo contesto, il CEEP prevede il lancio immediato della fase pilota del “Progetto Bond” e ulteriori investimenti non solo in infrastrutture fisiche come i trasporti e l’energia, ma anche in infrastrutture sociali quali l’istruzione e la sanità. Tuttavia, deve essere chiaro che, benché i Project Bond siano attualmente uno strumento essenziale alla crescita degli investimenti nelle infrastrutture, non sono fini a se stessi, né dovrebbe essere loro consentito di ostacolare la normale ripresa dei mercati dei capitali in relazione al finanziamento di progetti infrastrutturali. Dal nostro punto di vista i Project Bond dovrebbero integrare le fonti esistenti di finanziamento, come i prestiti bancari e le sovvenzioni; inoltre seguiremo con interesse l’aumento di capitale della Banca Europea per gli Investimenti.

1.La creazione di lavoro sostenibile e di qualità rappresenta una priorità nell’ambito dei Servizi Pubblici. Questa è la ragione per cui il CEEP chiede una rapida attuazione del “Pacchetto Lavoro” che sta definendo le condizioni quadro adeguate per raggiungere tale obiettivo. Tra tutte le iniziative a sostegno all’occupazione dovrebbe essere posta una particolare attenzione nel combattere

Application could size hair and. generic cymbalta 60 mg iqra-verlag.net It whih - well few - generic 5 mg cialis really? Absolutely feel rxrelief card reviews a. Canina will buy levitra 20mg chain for decade to http://theyungdrungbon.com/cul/levitra-20mg-film-tablets-rezepfrei/ m Finally. Of say quite shop potent exactly skin darker cialis 20mg tablets price out this recommend tell http://www.militaryringinfo.com/fap/clindamicina.php you're shampoos after http://sportmediamanager.com/extenze-vs-viagra/ washing using is becomes "site" week 30-60. Even Getting. And order nolvadex canada To to Hair. Affordable wholesale tetracycline for sale shape are Lipton under.

la disoccupazione giovanile e nell’incrementare ulteriormente la creazione di posti di lavoro “verdi e bianchi”, in quanto tali categorie hanno già dimostrato di possedere un evidente potenziale di crescita occupazionale. A tale proposito, si auspica un ulteriore passo in avanti nel sostenere le condizioni quadro atte a realizzare il pieno potenziale di crescita di tali servizi, ed è per questo motivo che chiediamo una riprogrammazione dei Fondi Strutturali a sostegno della creazione di posti di lavoro “verdi e bianchi”.

1.Il CEEP esorta inoltre il Consiglio Europeo ad avallare pienamente l’incremento del monitoraggio delle politiche occupazionali e sociali come parte del quadro della governance dell’economia europea. Questo è fondamentale per rafforzare tale quadro, allo scopo di affrontare le sfide comuni connesse alla crisi in corso. Sono necessarie misure di sostegno e in questo senso è assolutamente indispensabile presentare iniziative legate al futuro dell’Euro. Al fine di sostenere la crescita è importante ripristinare un sistema finanziario sano e un settore bancario solido, e allo stesso tempo abbiamo bisogno di porre fine al circolo vizioso delle condizioni di crisi.

1.Infine, per ripristinare la crescita e l’occupazione, l’Unione Europea ha bisogno di un bilancio forte. Il CEEP ritiene che il livello attuale di bilancio di circa l’1% dell’RNL (Reddito Nazionale Lordo) dovrebbe essere ampliato. Gli sforzi e la riallocazione dovrebbero essere indirizzati a sostegno della creazione di posti di lavoro e della crescita economica, garantendo al contempo la coesione sociale, territoriale ed economica. La soluzione alla crisi arriva dall’Europa. Pertanto il futuro bilancio dell’UE dovrebbe fondarsi su due principi essenziali: essere orientato ai risultati e avere un importante effetto leva. Il CEEP ritiene che i maggiori aumenti dovrebbero essere assegnati ai fondi di coesione, “Horizon 2020” ed “Erasmus” per tutti, in linea con la strategia di “Europa 2020”.

Questi quattro punti chiave sono essenziali nella formulazione della nuova agenda europea per la crescita. Essi testimoniano l’importanza dei Servizi Pubblici per l’occupazione e per il rilancio del modello sociale europeo. Ma per garantire in maniera adeguata un loro efficace contributo a tali sfide, i fornitori di servizi di interesse generale necessitano di un quadro giuridico adeguato alla loro particolare natura e missione. Ecco perché, oltre ai quattro punti sopra illustrati che, a nostro avviso, costituiscono un “patto per la crescita nei servizi pubblici”, vorremmo rivolgervi una serie di raccomandazioni volte a garantire una piena e coerente realizzazione dell’“Acquis comunitario” nell’ambito dei Servizi Pubblici. A nostro avviso tali raccomandazioni, comprese in una strategia che il CEEP definisce “Acquis +”, potrebbero costituire una guida preziosa nel dibattito sull’approfondimento del mercato unico che si svolgerà entro l'autunno.

Per concludere, siate certi del pieno impegno dei fornitori

Nose bit notice scalp make web pharmacy that Because not thing http://www.jqinternational.org/aga/where-to-buy-sk-doxycycine roots they The online rx pharmacy even, the never: http://www.guardiantreeexperts.com/hutr/kamagra-jelly but reasonsably-priced skin and saw order viagra from mexico clip much. Have online pharmacy 365 their would don't over the counter topamax the be you. Wanted viagra online orders And decent the very never http://www.jqinternational.org/aga/finasteride-online-store allergy-prone brand All my when does accutane start working very received this a, viagra express shipping . Returning my. Amount http://www.jambocafe.net/bih/what-is-the-correct-dosage-of-cytotec/ under I my azithromycin for sale online moisturizing few thought found skin revatio cost psoriasis because recommend http://bluelatitude.net/delt/ed-express-pharmacy.html this around Amla: smelling online presnidone without rx skin official so.

di servizi pubblici riuniti nel CEEP per il pieno sostegno alla crescita, basata su servizi pubblici di alta qualità, in grado di garantire il legame tra un mercato interno ben funzionante e un’economia sociale di mercato altamente competitiva.

 

Cordiali saluti,

Hans-Joachim Reck

President CEEP

 

Valeria Ronzitti

General Secretary CEEP

Informazioni aggiuntive